Home

Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Parma e Piacenza

via Giambattista Bodoni, 6 - 43121 PARMA

tel. 0521 - 212311

VoIP: 85210.3811

fax 0521 - 212390

e-mail: sabap-pr@beniculturali.it

PEC: mbac-sabap-pr@mailcert.beniculturali.it

Orari di apertura al pubblico:

da lunedì a venerdì dalle ore 9.00 alle ore 14.00

C.F. 92130650341 - Codice IPA: BELGFF

 

Soprintendente: dott.ssa Giovanna Paolozzi Strozzi

 

DOVE SIAMO

 

 

EVENTI E MANIFESTAZIONI

Il restauro dei reperti archeologici: formazione e ricerca - Conferenza

21 febbraio 2018

Si comunica che mercoledì 28 febbraio, a partire dalle ore 9,00, presso UOS Archeologia DiSCi – Casa Traversari (via San Vitale 30, Ravenna), si terrà la conferenza Il restauro dei reperti archeologici: formazione e ricerca, Inaugurazione dei Laboratori della LMCU in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali. L’iniziativa è promossa dal Campus di Ravenna e dalla Vicepresidenza della Scuola di Lettere e Beni Culturali con il supporto di Fondazione Flaminia.
Tra i partecipanti si segnala anche il contributo della dott.ssa Roberta Conversi, funzionario archeologo di questa Soprintendenza, dal titolo: Un caso da mostra: il restauro della cintura ageminata di età longobarda dal corredo funerario di Rezzanello (PC).

Scarica la locandina dell’evento

NEWS

Piano antisismico per i musei statali, riqualificazione delle periferie e recupero del patrimonio culturale

22 febbraio 2018

Si comunica che con DM 19 febbraio 2018, Decreto di rimodulazione del Piano degli interventi finanziato ai sensi dell’art. 1, comma 140, della Legge 11 dicembre 2016 n. 232, il MiBACT ha approvato un piano di investimenti sul patrimonio culturale italiano, pari a 597.058.875 milioni di euro, per interventi inerenti la riduzione delle vulnerabilità sismiche, il restauro dei beni tutelati e la riqualificazione delle periferie.

Per consultare il DM e l’elenco degli interventi si rimanda alla relativa pagina del sito istituzionale MiBACT.

Premio Piero Gazzola per il restauro del patrimonio monumentale piacentino – Comunicato stampa

5 febbraio 2018

Si comunica che a partire da gennaio 2018, in relazione al “Premio Piero Gazzzola”, si interrompe la collaborazione della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Parma e Piacenza con la Delegazione FAI di Piacenza, l'Associazione Dimore Storiche Italiane e l'Associazione Palazzi Storici di Piacenza.
A partire pertanto da gennaio 2018 la Soprintendenza non sarà più componente del consiglio direttivo e del comitato scientifico del “Premio Piero Gazzola”, nato nel 2006 con lo scopo di promuovere e diffondere la cultura del restauro e della valorizzazione del patrimonio storico-artistico locale.
Dal 2006 al 2017 la Soprintendenza è stata rappresentata nel consiglio direttivo e nel comitato scientifico dalla dottoressa Anna Còccioli Mastroviti, funzionario storico dell’arte, curatrice dei volumi pubblicati per i tipi della Ticom dal 2006 al 2017, consultabili sul sito di questa Soprintendenza.

Scarica il comunicato stampa

Linee di indirizzo per la ricostruzione del patrimonio culturale danneggiato dal sisma

18 gennaio 2018

Si pubblicano le Linee di indirizzo metodologiche e tecniche per la ricostruzione del patrimonio culturale danneggiato dal sisma del 24 agosto 2016 e seguenti, emanate dalla Direzione Generale Archeologia Belle Arti e Paesaggio, Servizio III, con circolare n. 53 del 22 dicembre 2017. Si pubblicano altresì i relativi allegati costituiti dalla Direttiva per le procedure di rimozione e recupero delle macerie dei beni tutelati e di edilizia storica (All. 1) e dal documento Prima ricerca/rapporto sul comportamento ai sismi del 2016 e sul danno ulteriore subito da edifici storici già consolidati nell’Umbria e nelle Marche dopo i terremoti del 1979 e 1997. Primi spunti per l’indirizzo degli ulteriori interventi di riparazione/miglioramento e di approfondimenti scientifici (All. 2).

Ambiti di tutela – Alcune indicazioni operative

30 novembre 2017

Si pubblica la nota (prot. n. 10674 del 29.11.2017) trasmessa a tutti i comuni delle province di Parma e Piacenza, relativamente agli ambiti di tutela di competenza di questa Soprintendenza, con particolare riferimento ai temi dell’archeologia e del paesaggio.

Attività di contrasto alle ricerche e scavi archeologici clandestini

16 novembre 2017

Si pubblica il documento predisposto da questa Soprintendenza relativamente all’Attività di contrasto alle ricerche e scavi archeologici clandestini, e informazioni sull’uso del metaldetector per ricerche archeologiche (prot. n. 10089 del 14.11.2017).

Scarica il documento

DM 154/2017 – Regolamento appalti pubblici su beni tutelati

16 novembre 2017

Si comunica che a decorrere dall'11 novembre 2017, è in vigore il DM 22 agosto 2017, n. 154 del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, recante Regolamento concernente gli appalti pubblici di lavori riguardanti i beni culturali tutelati ai sensi del decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42. Per maggiori informazioni si rimanda al testo del decreto pubblicato in Gazzetta Ufficiale (Serie Generale n. 252 del 27.10.2017).

Veleia romana – Raccolta fondi Art Bonus

30 ottobre 2017

Si comunica che la Soprintendenza ha aperto una specifica campagna di raccolta fondi sul portale Art Bonus finalizzato al restauro conservativo dell'area termale di Veleia romana, con particolare riferimento alla pulitura, consolidamento e anastilosi delle strutture murarie e suspensurae in terracotta, negli ambienti identificati come calidarium e tepidarium. Come noto l’Art bonus consente un credito di imposta, pari al 65% dell’importo donato, a chi effettua erogazioni liberali a sostegno del patrimonio culturale pubblico italiano. Per maggiori informazioni su come effettuare la donazione per Veleia, si rimanda al portale Art Bonus.

Per visualizzare la scheda Art Bonus del progetto Veleia clicca qui. Scarica anche l’articolo dedicato, pubblicato sul quotidiano La Libertà.

Area archeologia - Aggiornamento sito web

17 maggio 2017

Si comunica che all'interno della sezione "servizi al cittadino>Consultazione archivi" di questo sito, è stata creata la pagina relativa alle modalità di accesso alla documentazione di scavo ed al materiale archeologico di questa Soprintendenza. Scarica il "Regolamento d'accesso alla documentazione di scavo ed al materiale archeologico per ragioni di studio da parte di esterni all'amministrazione" (prot. 4371 del 16.05.2017).

Area archeologia - Aggiornamento sito web

4 aprile 2017

Si comunica che all'interno della sezione "servizi al cittadino" di questo sito, sono state create le pagine relative ai procedimenti amministrativi inerenti l'area patrimonio archeologico di questa Soprintendenza. Contestualmente è stato pubblicato anche il regolamento recante "Indicazioni e norme per la consegna di documentazione di scavo archeologico, di lavori a finanziamento e D.L. a committenza esterna di cui quest'Ufficio ha direzione scientifica" (prot. 2547 del 22.03.2017).  

DPR 31/2017 - Regolamento recante individuazione degli interventi esclusi dall'autorizzazione paesaggistica o sottoposti a procedura autorizzatoria semplificata

28 marzo 2017

Si comunica che in data 22 marzo è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale (n. 68), il DPR 13 febbraio 2017, n. 31, Regolamento recante individuazione degli interventi esclusi dall'autorizzazione paesaggistica o sottoposti a procedura autorizzatoria semplificata. Si precisa che tale regolamento entrerà in vigore il prossimo 6 aprile e che contestualmente sarà abrogato il DPR 9 luglio 2010, n. 139. Per ogni ulteriore approfondimento si rimanda al testo pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale e ai relativi allegati. Si segnala altresì la relazione illustrativa pubblicata sul sito MiBACT.

NEWS: consulta anche le circolari applicative MiBACT, DG-ABAP n. 42/2017 del 21 luglio 2017 e SG n. 15/2017 del 26 aprile 2017.

Riduzione comunicazioni cartacee verso l'utenza

6 luglio 2016

In virtù di quanto previsto dall'art. 8, comma 1 del D.L. 95/2012 convertito con modificazioni dalla Legge 7 agosto 2012, n. 135 recante "Disposizioni urgenti per la revisione della spesa pubblica con invarianza dei servizi ai cittadini", con il quale si richiede agli enti pubblici non territoriali, la razionalizzazione e la riduzione delle comunicazioni cartacee verso l'utenza, si invita a voler sempre indicare nelle istanze da presentarsi a questa Soprintendenza un indirizzo di posta elettronica e, qualora disponibile, anche un indirizzo di posta elettronica certificata. Si ringrazia per la collaborazione.

Posta elettronica e file sharing

14 agosto 2015 

Si comunica che la posta elettronica della Soprintendenza ha una capacità massima in ricezione pari a 15Mb, oltre tale soglia il sistema di posta rifiuta il messaggio, senza fornire alcun avviso al mittente e al destinatario. Per l'invio di file che eccedono tale limite è necessario utilizzare il sistema ministeriale denominato ApeCargo, utilizzabile previo "invito" da parte di un indirizzo di posta interno alla soprintendenza. Con l'occasione si ricorda altresì che i siti di file sharing, quali ad esempio Dropbox, WeTransfer ecc., sono bloccati dal Ministero per motivi di sicurezza, pertanto non è consentito a questa Soprintendenza alcun accesso per il download dei documenti.

Si segnala, infine, che i messaggi diretti alla casella di posta certificata della Soprintendenza (mbac-sabap-pr@mailcert.beniculturali.it, vedi news del 21.07.2016), inviati da caselle di posta elettronica non certificate vengono scartati automaticamente dal sistema informatico. Si prega pertanto di inviare messaggi all'indirizzo PEC dell'Ufficio solo tramite casella di posta certificata, in caso contrario si invita ad utilizzare l'indirizzo di posta istituzionale non certificato (sabap-pr@beniculturali.it, vedi news del 21.07.2016).  

 

 


Consulta tutte le altre News di interesse... (tra cui contributi, IMU e locazioni per immobili vincolati)